Quando effettuare la richiesta Agevolazione prima casa,

24 Settembre 2022 Non attivi di amministratoreliotta
print pdf

In tema di Agevolazione per la prima casa, quando è necessario effettuare la richiesta? Una domanda la cui risposta è importante ai fini fiscali, vediamo perché e quanto è stato chiarito dalla Cassazione.

Secondo quanto stabilito dalla Cassazione con l’ordinanza n. 23292, l’agevolazione prima casa deve essere richiesta in sede di acquisto, in caso contrario non si ha diritto al rimborso dell’imposta versata in misura ordinaria. Nel caso specifico, la Cassazione si è espressa in relazione all’acquisto di un’abitazione avvenuto tramite un decreto di trasferimento emesso del Tribunale.

In base a quanto chiarito con questa ordinanza, è emerso che per poter fruire dell’agevolazione prima casa, non basta che il contribuente possieda i necessari requisiti, deve attestarne lui stesso la sussistenza nei tempi stabiliti rilasciando le dichiarazioni previste dalla Nota II-bis dell’articolo 1 della Tariffa, parte prima, allegata al testo unico dell’imposta di registro.

Si ricorda che la Nota II-bis dell’articolo 1 della Tariffa, parte prima, allegata al testo unico dell’imposta di registro, prevede che per poter usufruire del il beneficio fiscale devono ricorrere determinate condizioni oggettive e soggettive e il contribuente deve dichiarare di non essere titolare di altre abitazioni situate nel Comune in cui si trova l’immobile acquistato e di non essere titolare, sull’intero territorio nazionale, di altre abitazioni acquistate con le agevolazioni. Se poi il contribuente non è già residente nel Comune in cui si trova l’immobile acquistato, “deve obbligarsi in atto a trasferire la propria residenza in detto Comune”.